Progettazione per azioni sismiche – Capitolo 7 | NTC 2018

Il Capitolo 7 tratta la progettazione in presenza di azioni sismiche ed introduce un importante paragrafo riguardante esplicitamente i criteri generali di progettazione e modellazione delle strutture, per la evidente riconosciuta importanza che assume nella progettazione la corretta modellazione delle strutture, anche in relazione all’ormai inevitabile impiego dei programmi automatici di calcolo. Nel paragrafo inerente i metodi di analisi ed i criteri di verifica, viene opportunamente trattata, accanto a quella lineare, l’analisi non lineare. Sono, poi, fornite le disposizioni per il calcolo e le verifiche delle diverse tipologie di strutture (cemento armato, acciaio, miste acciaiocalcestruzzo, legno, muratura, ponti, opere e sistemi geotecnica)

7.0. Generalità

7.1. Requisiti delle costruzioni nei confronti degli stati limite

7.2. Criteri generali di progettazione e modellazione
7.2.1. Caratteristiche generali delle costruzioni
7.2.2. Criteri generali di progettazione dei sistemi strutturali
7.2.3. Criteri di progettazione di elementi strutturali “secondari” ed elementi costruttivi non strutturali
7.2.4. Criteri di progettazione degli impianti
7.2.5. Requisiti strutturali degli elementi di fondazione
7.2.6. Criteri di modellazione della struttura e dell’azione sismica

7.3. Metodi di analisi e criteri di verifica
7.3.1. Analisi lineare o non lineare
7.3.2. Analisi dinamica o statica
7.3.3. Analisi lineare dinamica o statica
7.3.3.1 Analisi lineare dinamica
7.3.3.2 Analisi lineare statica
7.3.3.3 Valutazione degli spostamenti della struttura
7.3.4. Analisi non lineare dinamica o statica
7.3.4.1 Analisi non lineare dinamica
7.3.4.2 Analisi non lineare statica
7.3.5. Risposta alle diverse componenti dell’azione sismica ed alla variabilità spaziale del moto
7.3.6. Rispetto dei requisiti nei confronti degli stati limite
7.3.6.1 Elementi strutturali (st)
7.3.6.2 Elementi non strutturali (ns)
7.3.6.3 Impianti (im)

7.4. Costruzioni di calcestruzzo
7.4.1. Generalità
7.4.2. Caratteristiche dei materiali
7.4.2.1 Conglomerato
7.4.2.2 Acciaio
7.4.3. Tipologie strutturali e fattori di comportamento
7.4.3.1 Tipologie strutturali
7.4.3.2 Fattori di comportamento
7.4.4 Dimensionamento e verifica degli elementi strutturali primari e secondari
7.4.4.1 Travi
7.4.4.1.1 Verifiche di resistenza (RES)
7.4.4.1.2 Verifiche di duttilità (DUT)
7.4.4.2 Pilastri
7.4.4.2.1 Verifiche di resistenza (RES)
7.4.4.2.2 Verifiche di duttilità (DUT)
7.4.4.3 Nodi trave-pilastro
7.4.4.3.1 Verifiche di resistenza (RES)
7.4.4.4 Diaframmi orizzontali
7.4.4.4.1 Verifiche di resistenza (RES)
7.4.4.5 Pareti
7.4.4.5.1 Verifiche di resistenza (RES)
7.4.4.5.2 Verifiche di duttilità (DUT)
7.4.4.6 Travi di accoppiamento dei sistemi a pareti
7.4.5 Costruzioni con struttura prefabbricata
7.4.5.1 Tipologie strutturali e fattori di comportamento
7.4.5.2 Collegamenti
7.4.5.2.1 Indicazioni progettuali
7.4.5.2.2 Valutazione della resistenza
7.4.5.3 Elementi strutturali
7.4.6 Dettagli costruttivi
7.4.6.1 Limitazioni geometriche
7.4.6.1.1 Travi
7.4.6.1.2 Pilastri
7.4.6.1.3 Nodi trave-pilastro
7.4.6.1.4 Pareti
7.4.6.2 Limitazioni di armatura
7.4.6.2.1 Travi
7.4.6.2.2 Pilastri
7.4.6.2.3 Nodi trave-pilastro
7.4.6.2.4 Pareti
7.4.6.2.5 Travi di accoppiamento

7.5. Costruzioni di acciaio
7.5.1. Caratteristiche dei materiali
7.5.2. Tipologie strutturali e fattori di comportamento
7.5.2.1 Tipologie strutturali
7.5.2.2 Fattori di comportamento
7.5.3. Regole di progetto generali per elementi strutturali dissipativi
7.5.3.1 Verifiche di resistenza (res)
7.5.3.2 Verifiche di duttilità (dut)
7.5.4. Regole di progetto specifiche per strutture intelaiate
7.5.4.1 Travi
7.5.4.2 Colonne
7.5.4.3 Collegamenti trave-colonna
7.5.4.4 Pannelli d’anima dei collegamenti trave-colonna
7.5.4.5 Collegamenti colonna-fondazione
7.5.5. Regole di progetto specifiche per strutture con controventi concentrici
7.5.6 Regole di progetto specifiche per strutture con controventi eccentrici

7.6. Costruzioni composte di acciaio-calcestruzzo
7.6.1. Caratteristiche dei materiali
7.6.1.1 Calcestruzzo
7.6.1.2 Acciaio per c.a.
7.6.1.3 Acciaio strutturale
7.6.2. Tipologie strutturali e fattori di comportamento
7.6.2.1 Tipologie strutturali
7.6.2.2 Fattori di comportamento
7.6.3. Rigidezza della sezione trasversale composta
7.6.4. Criteri di progetto e dettagli per strutture dissipative
7.6.4.1 Criteri di progetto per strutture dissipative
7.6.4.2 Verifiche di resistenza (res)
7.6.4.3 Verifiche di duttilita’ (dut)
7.6.4.4 Dettagli costruttivi
7.6.5 Regole specifiche per le membrature
7.6.5.1 Travi con soletta collaborante
7.6.5.2 Membrature composte parzialmente rivestite di calcestruzzo
7.6.5.3 Colonne composte completamente rivestite di calcestruzzo
7.6.5.4 Colonne composte riempite di calcestruzzo
7.6.6. Regole specifiche per strutture intelaiate
7.6.6.1 Analisi strutturale
7.6.6.2 Travi e colonne
7.6.6.3 Collegamenti trave-colonna
7.6.6.4 Collegamenti colonna-fondazione
7.6.6.5 Condizione per trascurare il carattere composto delle travi con soletta
7.6.7. Regole specifiche per strutture con controventi concentrici
7.6.8. Regole specifiche per strutture con controventi eccentrici

7.7. Costruzioni di legno
7.7.1. Aspetti concettuali della progettazione
7.7.2. Materiali e proprietà delle zone dissipative
7.7.3. Tipologie strutturali e fattori di comportamento
7.7.3.1 Precisazioni
7.7.4. Analisi strutturale
7.7.5. Disposizioni costruttive
7.7.5.1 Generalità
7.7.5.2 Disposizioni costruttive per i collegamenti
7.7.5.3 Disposizioni costruttive per gli impalcati
7.7.6. Verifiche di sicurezza
7.7.7. Regole di dettaglio
7.7.7.1 Disposizioni costruttive per i collegamenti
7.7.7.2 Disposizioni costruttive per gli impalcati

7.8. Costruzioni di muratura
7.8.1. Regole generali
7.8.1.1 Premessa
7.8.1.2 Materiali
7.8.1.3 Modalità costruttive e fattori di comportamento
7.8.1.4 Criteri di progetto e requisiti geometrici
7.8.1.5 Metodi di analisi
7.8.1.5.1 Generalità
7.8.1.5.2 Analisi lineare statica
7.8.1.5.3 Analisi dinamica modale
7.8.1.5.4 Analisi statica non lineare
7.8.1.5.5 Analisi dinamica non lineare
7.8.1.6 Verifiche di sicurezza
7.8.1.7 Principi di progettazione in capacità
7.8.1.8 Fondazioni
7.8.1.9 Costruzioni semplici
7.8.2. Costruzioni di muratura ordinaria
7.8.2.1 Criteri di progetto
7.8.2.2 Verifiche di sicurezza
7.8.2.2.1 Pressoflessione nel piano
7.8.2.2.2 Taglio
7.8.2.2.3 Pressoflessione fuori piano
7.8.2.2.4 Travi in muratura
7.8.3. Costruzioni di muratura armata
7.8.3.1 Criteri di progetto
7.8.3.2 Verifiche di sicurezza
7.8.3.2.1 Pressoflessione nel piano
7.8.3.2.2 Taglio
7.8.3.2.3 Pressoflessione fuori piano
7.8.4. Costruzioni di muratura confinata
7.8.5. Strutture miste
7.8.6. Regole di dettaglio
7.8.6.1 Costruzioni di muratura ordinaria
7.8.6.2 Costruzioni di muratura armata
7.8.6.3 Costruzioni di muratura confinata

7.9. Ponti
7.9.1. Campo di applicazione
7.9.2 Criteri generali di progettazione
7.9.2.1 Valori del fattore di comportamento
7.9.3. Modello strutturale
7.9.3.1 Interazione terreno-struttura e analisi di risposta sismica locale
7.9.4. Analisi strutturale
7.9.4.1 Analisi statica lineare
7.9.5. Dimensionamento e verifica degli elementi strutturali
7.9.5.1 Pile
7.9.5.1.1 Verifiche di resistenza (RES)
7.9.5.1.2 Verifiche di duttilità (DUT)
7.9.5.2 Impalcato
7.9.5.2.1 Verifiche di resistenza (res)
7.9.5.3 Apparecchi di appoggio e zone di sovrapposizione
7.9.5.3.1 Apparecchi d’appoggio o di vincolo fissi
7.9.5.2 Apparecchi d’appoggio mobili
7.9.5.3.3 Dispositivi di fine corsa
7.9.5.3.4 Zone di sovrapposizione
7.9.5.4 Spalle
7.9.5.4.1 Collegamento mediante apparecchi d’appoggio mobili
7.9.5.4.2 Collegamento mediante apparecchi d’appoggio fissi
7.9.6. Dettagli costruttivi per elementi di calcestruzzo armato
7.9.6.1 Pile
7.9.6.1.1 Armature per il confinamento del nucleo di calcestruzzo
7.9.6.1.2 Armature per contrastare l’instabilità delle barre verticali compresse
7.9.6.1.3 Dettagli costruttivi per le zone dissipative
7.9.6.2 Impalcato, fondazioni e spalle

7.10. Costruzioni con isolamento e/o dissipazione
7.10.1. Scopo
7.10.2. Requisiti generali e criteri per il loro soddisfacimento
7.10.3. Caratteristiche e criteri di accettazione dei dispositivi
7.10.4. Indicazioni progettuali
7.10.4.1 Indicazioni riguardanti i dispositivi
7.10.4.2 Controllo di movimenti indesiderati
7.10.4.3 Controllo degli spostamenti sismici differenziali del terreno
7.10.4.4 Controllo degli spostamenti relativi al terreno e alle costruzioni circostanti
7.10.5. Modellazione e analisi strutturale
7.10.5.1 Proprietà del sistema di isolamento
7.10.5.2 Modellazione
7.10.5.3 Analisi
7.10.5.3.1 Analisi lineare statica
7.10.5.3.2 Analisi lineare dinamica
7.10.6. Verifiche
7.10.6.1 Verifiche degli stati limite di esercizio
7.10.6.2 Verifiche degli stati limite ultimi
7.10.6.2.1 Verifiche dello SLV
7.10.6.2.2 Verifiche dello SLC
7.10.7. Aspetti costruttivi, manutenzione, sostituibilità
7.10.8. Accorgimenti specifici in fase di collaudo

7.11. Opere e sistemi geotecnici
7.11.1. Requisiti nei confronti degli stati limite
7.11.2. Caratterizzazione geotecnica ai fini sismici
7.11.3. Risposta sismica e stabilità del sito
7.11.3.1 Risposta sismica locale
7.11.3.2 Fattori di amplificazione stratigrafica
7.11.3.3 Fattori di amplificazione topografica
7.11.3.4 Stabilità nei confronti della liquefazione
7.11.3.4.1 Generalità
7.11.3.4.2 Esclusione della verifica a liquefazione
7.11.3.4.3 Metodologie di analisi
7.11.3.5 Stabilità dei pendii
7.11.3.5.1 Azione sismica
7.11.3.5.2 Metodi di analisi
7.11.4. Fronti di scavo e rilevati
7.11.5. Fondazioni
7.11.5.1 Regole generali di progettazione
7.11.5.2 Indagini e modello geotecnico
7.11.5.3 Verifiche dello stato limite ultimo (slu) e dello stato limite di danno (sld)
7.11.5.3.1 Fondazioni superficiali
7.11.5.3.2 Fondazioni su pali
7.11.6. Opere di sostegno
7.11.6.1 Requisiti generali
7.11.6.2 Muri di sostegno
7.11.6.2.1 Metodi di analisi
7.11.6.2.2 Verifiche di sicurezza
7.11.6.3 Paratie
7.11.6.3.1 Metodi pseudo-statici
7.11.6.3.2 Verifiche di sicurezza
7.11.6.4 Sistemi di vincolo
7.11.6.4.1 Verifiche di sicurezza