STAZIONE APPALTANTE

@  103                                                                  @

 

 

OGGETTO            :  @  104                                                                                              @

 

IMPRESA             : @  114                                                                                                @

 

Contratto n. @133@ di repertorio del @129@, registrato a @137@  in data @135@ al n. @136@ mod.@138@ vol.@139@

 

 

STATO DI CONSISTENZA DEI LAVORI E INVENTARIO DEI MATERIALI,

DELLE OPERE PROVVISIONALI E DEGLI IMPIANTI PRESI INCONSEGNA

ex art. 121 del Regolamento dei Lavori Pubblici approvato con D.P.R. 21 dicembre 1999 n. 554

 

L'anno duemila ……… (……) il giorno …… (……) del mese di ………… in …………

 

Il sottoscritto Direttore dei lavori, @ 161                                       @

Visto l'art. 121 comma 1° del Regolamento dei Lavori Pubblici approvato con D.P.R. 21 dicembre 1999 n. 554;

Visto l'art. … del Contratto di Appalto;

Visto il ………… n. … del ……… con il quale θ stata deliberata la risoluzione del contratto di appalto in oggetto per grave ritardo;

Visto l'avviso di risoluzione del contratto del ……… n. … di prot.;

in ottemperanza all'ordine ricevuto dal Responsabile del Procedimento, θ convenuto sul luogo dei lavori in oggetto ed ivi, con l'intervento del sig. ……………… titolare dell'Impresa,

(oppure: in ottemperanza all'ordine ricevuto dal Responsabile del Procedimento, θ convenuto sul luogo dei lavori in oggetto ed ivi, accertata l'assenza dell'Impresa, con l'assistenza dei seguenti testimoni:

1. ………………………………………………

2. ………………………………………………)

ha proceduto alla ricognizione del cantiere per l'accertamento della consistenza dei lavori eseguiti dall'Appaltatore inadempiente e l'inventario dei materiali, delle opere provvisionali e degli impianti presi in possesso dalla Stazione Appaltante.

 

A. CONSISTENZA DEI LAVORI ESEGUITI

 

Ispezionato accuratamente l'area di intervento, con la scorta del progetto esecutivo e dei registri contabili di contratto, il sottoscritto Direttore ha verificato i lavori a tutt'oggi eseguiti dall'Appaltatore che di seguito si elencano in sintesi, i quali trovano riscontro nei citati atti contabili redatti dalla Direzione dei Lavori a cui si rimanda per il relativo dettaglio e le specifiche quantitΰ:

1. risultano completamente realizzate le opere strutturali consistenti in un'intelaiatura di pilastri e travi in c.a., solai di piano e di copertura in laterocemento, solette piene aggettanti in c.a., pareti in c.a. perimetrali al piano interrato giuntate all'ossatura e quindi indipendenti, il tutto eretto su di una struttura fondale di tipo continuo realizzata con travi rovesce poggianti su pali in c.a penetranti nel terreno di posa per una profonditΰ di ml 20,00;

 

2. le opere di finiture sono parzialmente completate e constano in:

- tompagnatura esterna con blocchi di cemento e argilla espansa costituita da una cortina esterna con paramento facciavista e una parete interna intonacata con interposta coibentazione in pannelli di polistirene a saturazione dell'intercapedine centrale;

- tramezzature interne in tavelle di laterizio intonacate;

- copertura a falde impermeabilizzata con guaina bituminosa e superiore manto di tegole in argilla tipo portoghesi;

 

- copertura piana a terrazzo impermeabilizzata con guaina bituminosa e superiore pavimento in gres ceramico;

- pavimenti in piastrelle di gres rosso al piano interrato, in lastre di marmo al piano rialzato, in piastrelle di monocottura al piano primo e sottotetto, scale con gradi, sottogradi e pianerottoli in lastre di marmo;

- pareti e soffitti interni tinteggiati mentre, per i servizi igienici e le cucine, le pareti sono rivestite con piastrelle di gres ceramico;

 

 

 

 

- soglie balconi e davanzali finestre in lastre di marmo;

- infissi esterni in alluminio con vetri semplici per il piano interrato, sottotetto e scale, in alluminio a taglio termico con vetri termocamera per il piano rialzato e primo;

- porte interne in legno lucidato;

 

3. gli impianti tecnologici sono anch'essi parzialmente completati nella seguente misura:

- impianto idrico-sanitario realizzato con tubazioni in rame sanitario per l'acqua potabile, collettori complanari, valvole di intercettazione, tubazioni di scarico e colonna fecale in polietilene con giunti saldati; mancano i sanitari con relativa rubinetteria in tutti i servizi igienici;

- impianto di gas metano realizzato con tubazioni di rame rivestito per l'alimentazione delle cucine e delle caldaie murali dell'impianto termico;

- impianto di riscaldamento eseguito con collettori complanari e tubazioni in rame coibentate; mancano i radiatori in ghisa e le caldaie murali esterne;

- impianto elettrico eseguito con canalizzazioni corrugate in PVC sotto traccia, cavi in rame elettrolitico, quadro elettrico generale e quadri di zona con relativi interruttori magnetotermici ed interruttori differenziali salvavita, interruttori di comando dei punti luce e prese elettriche prive di placche di finitura, luci di emergenza, plafoniere per l'illuminazione dei vani, canalizzazioni con cavi schermati per l'impianto videocitofonico escluso le apparecchiature, impianto televisivo, impianto telefonico, impianto di messa a terra, canalizzazioni e cavi per l'impianto di rilevazione incendi privo di apparecchiature;

- impianto di protezione dalle scariche atmosferiche eseguito con bandelle di acciaio galvanizzato posate sulla copertura e discese in treccia di rame isolato di adeguata sezione collegate all'anello di terra in treccia di rame nudo con dispersori in pozzetti ispezionabili. A tale impianto di protezione sono state collegate tutte le masse metalliche esterne ed in facciata nonchι i ferri di armatura della struttura portante;

 

4. la sistemazione dell'area esterna non θ completata, ma risultano eseguiti soltanto le seguenti lavorazioni:

- rete fognaria separata per le acque nere e acque bianche realizzata con tubazioni in PVC e pozzetti in c.a ispezionabili;

- allacciamento della fogna nera al collettore comunale ubicato sulla S.P. … tramite una tubazione interrata in PVC; a valle dello scarico fognario, prima di immettersi nel collettore comunale, θ stata realizzata una vasca settica tipo imhoff per la decantazione delle acque luride;

- la fogna bianca θ stata convogliata in una tubazione interrata corrente lungo la strada a servizio della caserma, con recapito finale nel canale a cielo libero marginale alla strada provinciale S.P. …;

- rete di illuminazione eseguita con tubazione corrugata in PVC interrata, cavi in rame e pozzetti prefabbricati in cls, mancano i pali con relative armature di illuminazione;

- rete di messa a terra eseguita con treccia di rame nuda e dispersori in pozzetti ispezionabili;

- sistemazione del piano carrabile e pedonale con pietrame calcareo privo della superiore pavimentazione e formazione delle aiuole con terreno vegetale delimitato da cordoni in c.p.v.;

- muro di cinta in c.a. con sovrapposta inferriata di recinzione non verniciata, completo dei cancelli carrai e pedonali privi dell'impianto di automazione.

 

 

B. INVENTARIO DEI MATERIALI, DELLE OPERE PROVVISIONALI E DEGLI IMPIANTI PRESI IN CONSEGNA

 

Il sottoscritto Direttore, controllati i materiali giΰ approvvigionati in cantiere che risultano essere in buono stato di conservazione, nonchι ispezionate le opere provvisionali e gli impianti che non sono in tutto o in parte asportabili dal cantiere ritenuti utilizzabili e in buone condizioni d'uso, elenca di seguito quanto viene preso in consegna dall'Amministrazione perchι giudicato utile e necessario per la prosecuzione dei lavori:

1. n. 250 tavelle di laterizio di cm 25Χ8Χ25;

2. n. 3 caldaie murali a gas metano di 30 KW, tipo Riello T2000;

3. radiatori in ghisa tipo Ferroli M150: n. 50 di altezza 90 cm, n. 20 di altezza 60 cm;

4. ponteggio in ferro con elementi sovrapponibili tipo ARCA giΰ in opera composto da: n. 250 elementi modulari verticali di altezza 2.00 ml, n. 500 tubolari orizzontali di lunghezza 1.80 ml, n. 400 traversi tubolari di lunghezza 1.00 ml, n. 600 tubolari di controventatura di lunghezza 2.50 ml, n. 200 tubolari per mensole di lunghezza 0.50 ml, n. 50 tubolari per mantovane di lunghezza 1.50 ml, n. 300 tavoloni di legno per anditi di sezione cm 20Χ4 e lunghezza 2.50 ml, n. 200 piani in metallo per anditi di larghezza cm 50 e lunghezza 1.80 ml, n. 100 tavole di legno per mantovane di sezione cm 10Χ2.5 e lunghezza 3.00 ml;

5. impianto idrico-sanitario di cantiere costituito da: tubazione in rame rivestito interrato ψ 14 mm per la fornitura di acqua potabile dalla rete pubblica al sito del container di cantiere; tubazione in PVC ψ 125 mm interrata per lo scarico fognario del wc di cantiere e del wc del container alla fogna pubblica;

 

 

6. impianto elettrico di cantiere composto da tubazione in PVC corrugata ψ 63 mm interrata con cavi in rame rivestiti con guaina per l'alimentazione dal quadro elettrico generale al quadro elettrico della gru, al container e al quadro di zona a valle dell'area di lavoro, compreso il quadro elettrico generale con cassa in legno e n. 1 interruttore magnetotermico differenziale tetrapolare da 50A Id 0.03A, n. 2 interruttori magnetotermici bipolari da 25A, n. 4 prese IP65, il quadro elettrico di zona con cassa in legno e n. 1 interruttore magnetotermico differenziale tetrapolare da 50A Id 0.03A, n. 2 interruttori magnetotermici bipolari da 25A, n. 2 prese IP65;

 

7. impianto di messa a terra con treccia di rame nudo interrata da 35 mmq e n. 5 dispersori.

 

All'uopo, ordina all'Appaltatore di rimuovere testι i materiali, i magazzini, le attrezzature, gli utensili, i mezzi d'opera e gli impianti di sua proprietΰ presenti nell'area di cantiere e non accettati in data odierna dal sottoscritto Direttore e, per ciς, non inventariati nel presente verbale. Indi, entro il termine perentorio di 15 giorni a decorrere da oggi, l'Appaltatore dovrΰ restituire alla Stazione Appaltante il cantiere completamente libero, sotto la comminatoria dello sgombero d'Ufficio con spese a carico di codesta Impresa, ex artt. … e … del Contratto di Appalto.

 

Per fare constatare quanto sopra si θ redatto il presente verbale, in triplice originale, che visto, letto e confermato viene sottoscritto dagli intervenuti.

 

 

 

L'IMPRESA                                                                                                        IL DIRETTORE DEI LAVORI

@  114                                   @                                                                          @ 161                                                                   @

 

I TESTIMONI

(………………)

(………………)