Statistiche

Glossario edilizia -B-

 

A B C D-E F-H I-L M-N O-P Q-S T-Z

Bachelite Resina sintetica, insolubile, infusibile. In forma liquida è adatta per vernici, in forma semisolida o solida è impiegata per laminati plastici e polveri da stampag- gio. Essendo un buon isolante elettrico e termico trova largo impiego per apparecchi elettrici semplici come interruttori, isolatori, spine ecc.
Bacino E’ un tipo di volta.
Baggioli " Specie di mensole per marmi o pietre, ma più spesso si intende una serie di muretti di mattoni pieni, di solito lo spessore è una testa, distanziati tra loro circa un metro, che collegano il terreno al piano di calpestio, realizzando una intercapedine aereata, e che, in genere, sostengono un impalcato sul quale è stata gettata una soletta in cemento armato; v. vespaio."
Balastra Inerte con dimensioni dei pezzi da 35 a 100 mm.
Balaustra (anche balaustrata) Parapetto formato da una serie di colonnette, collegate in basso da un basamento continuo e in alto da un altro elemento continuo che serve da corrimano. La singola colonnetta si chiama balaustro o pilastrino. La balaustrata di una chiesa divide il presbiterio dalla navata.
Balcone Spazio calpestabile sporgente a sbalzo dalla facciata dell’edificio, è accessibile attraverso una o più porte-finestre e circondato da un parapetto in muratura, o da balaustra, o da ringhiera in ferro. Il ballatoio e la balconata sono termini che indicano un balcone dove la lunghezza è la dimensione prevalente, e consentono l’accesso a diversi ambienti.
Baldacchino Drappo sostenuto da un telaio che, ai lati, ricade con frange o tendaggi. E’ impro- prio, ma giustificato nei riguardi dell’altare della Confessione a S. Pietro in Vaticano, l’uso di chiamare B. il coronamento, in marmo o pietra, posto su edicole, nicchie o altari.
Balestriera La feritoia del castello da cui si lanciavano le freccie senza esere colpiti da quelle del nemico.
Ballast Massicciata del binario ferroviario. E’ costituita da un primo strato di pietrisco o di ghiaia di media e grossa pezzatura (da 5 a 10cm), su cui si posano le traverse, che poi si rincalzano e ricoprono con materiale di pezzatura minore (da 2 a 5cm), fino a lasciare libera la sola parte superiore delle rotaie.
Ballatoio Vedi Balcone.
Ballon Frame Sistema costruttivo in legno, diffuso nel Nord America fin dai primi dell’800, costituito da montanti e travetti di sezione ridotta (rispettivamente 2x4 e 2x8 pol-lici), connessi esclusivamente mediante chiodi, senza quindi incastri. L’altezza massima di un edificio così costruito non può superare i due piani, anche se le modifiche apportate nel corso del tempo permettono di superare questo limite.
Bàlteo Era, negli anfiteatri e teatri romani, il gradino più largo degli altri, che separava i sedili d’un ordine da quelli d’un altro. Anche la fascia ornata che corre in mezzo alla voluta del capitello ionico.
Banchina I tratti delle rive dei porti o delle rade, costituiti da opere murarie o in cemento armato o palafitte e, a volte, completate da escavazioni del fondo. Nelle costruzioni in legno è la trave orizzontale che serve di appoggio ad elementi verticali che da essa dipartono (es. il punto in cui i puntoni di una capriata si congiungono alla catena).
Banchinaggio Armatura provvisoria, in genere per sostegno di opere a notevole sviluppo oriz- zontale, che può essere in legno o in acciaio. Sostacchine sono le travi in legno a sezione rettangolare di cm 13x16, oppure a sezione circolare, con diametro di cm 10 o più.
Banderuola Piccola bandiera metallica girevole intorno all’asta verticale, che si pone alla sommità dei tetti per indicare la direzione del vento.
Barbacane Qualsiasi struttura di rinforzo per costruzioni terrestri o navali (dalla scarpata di rinforzo ai piedi di un edificio, al puntello collocato obliquamente a sostegno di un muro). Anche feritoia lasciata nello spessore di un muro per permettere lo scolo delle acque.
Bardiglio " Varietà di marmo di varie gradazioni; B. comune con tinta bluastra uniforme; B. turchino con tinta più carica; B. fiorito con venature in nero. "
Bargello Il palazzo dove aveva sede il bargello (ufficiale che sovrintendeva alla polizia), e il carcere che, in genere era situato nei sotterranei dello stesso palazzo. Noto è quello di Firenze (Palazzo del Podestà) costruito circa il 1250 in stile gotico.
Barra Profilato metallico ottenuto a caldo per laminazione, oppure a freddo per trafilatura, può avere sezione poligonale o tonda. Le barre ad aderenza migliorata costituiscono le armature delle strutture in calcestruzzo armato, la loro superficie è dotata di rilievi che favoriscono l’adesione del calcestruzzo.
Barriera al vapore Materiale con bassa permeabilità e quindi alta resistenza al passaggio del vapore, viene collocato nella parte interna (faccia calda) dell’isolante termico nelle pareti composte. Generalmente è costituita da carta Kraft con bitume oppure da un sottile foglio di alluminio o di polietilene.
Barriere architettoniche " Impedimenti che rendono difficile o impossibile l’accesso ad edifici o a spazi all’aperto e l’utilizzo di servizi ed attrezzature pubbliche, da parte degli utenti portatori di handicap fisici (utilizzo della sedia a ruote, mancanza della vista, ecc.). L’inaccessibilità riguarda gradini, rampe troppo ripide, porte, vano ascensore, servizi igienici, parcheggi auto troppo stretti, pulsanti di comando nel vano ascensore, telefoni pubblici troppo alti per l’uso dalla sedia a ruote, semafori pedonali con segnali non avvertibili per i privi di vista, ecc. Le norme legislative sono tese al superamento delle B. A. negli edifici pubblici, privati aperti al pubblico e nel settore dei trasporti pubblici; dettando regolamenti e dimensionamenti da osservare; (vedi: art.27 della legge 30 marzo 1971, n.118; il D.P.R. 27 aprile1978, n.384; legge 9 gennaio1989, n.13; il D.M. 14 giugno 1989, n.236)."
Barulla Arco in muratura che collega le teste dei piloni nelle fondazioni a pozzi o a piloni in muratura. Anche un tipo di centina per costruire gli archi.
Basalto " Roccia vulcanica povera di silice ma ricca di ferro, magnesio e calcio. E’ molto pesante, dura e tenace; di colore scuro (verde scuro, bruno rossastro, nero). In ge- nere è impiegata come materiale per pavimentazioni."
Basamento " La parte inferiore di un edificio o di un monumento, ha funzione costruttiva e/o decorativa. Forme caratteristiche di B. sono: il piedistallo di statue o monumenti onorari isolati; il podio del tempio romano; i piani inferiori di certi palazzi che costituiscono lo zoccolo dell’intera facciata sovrastante."
Basculante Sistema di apertura per serramenti di finestre, per porte di accesso a box per auto. Il movimento avviene attraverso la rotazione attorno ad un asse orizzontale più una traslazione verso l’alto, secondo una direzione parallela al piano del serramento.
Base Elemento che nella colonna o nel pilastro si interpone fra il fusto e le parti sottostanti della costruzione, in genere è una modanatura a sezione quadrata detta plinto.
Basilica " Nell’antica Roma era l’edificio pubblico adibito a luogo di riunione, dove si amministrava la giustizia e si effetuavano contrattazioni commerciali. La sua forma era rettangolare con navata centrale fiancheggiata da due (o quattro) minori, più basse, divise da colonne; sul fondo di uno dei lati minori si apriva il tribunal, in genere a forma di emiciclo (abside, esedra), e talvolta nel lato minore opposto al tribunal sporgeva il vestibolo. La forma basilicale fu adattata alle esigenze del culto cristiano; nel luogo dove era il tribunal troviamo ora il presbiterio con l’altare, e il vestibolo si chiama ora nartece. Spesso la divisione della navata non arriva fino al fondo della B., ma lascia uno spazio per il transetto, o navata trasversale."
Basolato " Pavimentazione stradale carreggiabile realizzata con basoli; elementi lapidei tagliati a spacco (porfidi, quarziti, ecc.) a contorno poligonale, murati su sot-tofondo di calcestruzzo o poggiati su sottofondo in terra battuta."
Bassorilievo Opera scultorea sopra un piano di fondo con un rilievo inferiore al normale. Se- condo le proporzioni della plasticità dell’opera si distingue il mezzo rilievo, il bassorilievo, il rilievo schiacciato e il rilievo abbassato (vedi altorilievo).
Bastarda (malta) " Malta nella quale sono presenti, oltre alla calce, altri leganti come cemento e gesso; nelle malte per stucchi è presente, come inerte, la polvere di marmo."
Bastione " Opera di fortificazione costituita da un argine di terra o muratura, recinto da un corso d’acqua. La pianta poligonale del B. racchiudeva la piazza da difendere. I lati del poligono erano muniti ai vertici di corpi avanzati, chiamati salienti, di forma trapezoidale o triangolare. La parte centrale dei lati veniva detta cortina. Il profilo verticale del B. era costante; la parte inferiore era a scarpata e la superiore verticale; le due parti venivano separate da un toro o listello orizzontale. Simile era la bastia, ma di modeste dimensioni e costruita in breve tempo."
Battente " Può significare sia la parte dell’imposta di un serramento, che chiudendolo conbacia con lo stipite, la soglia e l’architrave, o con l’altra imposta (battuta); sia la parte dello stipite o della soglia su cui batte l’imposta nel chiudere."
Battiscopa Striscia di legno, o grès, o marmo, oppure pietra (di altezza da 6 a 16 cm, e di spessore circa 2 cm), collocata alla base delle pareti interne e lungo le rampe di scala, che protegge l’intonaco e la tinteggiatura da urti e da macchie derivanti dalle operazioni di pulizia dei pavimenti.
Battistero Edificio o cappella della chiesa dove si compie il sacramento del battesimo. I più antichi battisteri imitavano la forma del bagno romano, quindi costituiti da una sala circolare, con nicchie e colonne, coperta da una cupola e con un bacino nel centro. In seguito il B. assunse forma poligonale, e molto spesso a pianta ottagonale per motivi religiosi. Celebri i battisteri di S. Giovanni in Laterano, di Firenze, di Pisa, di Parma.
Battuto " Pavimento per interni ed esterni. Il B. di cemento è costituito da un sottile strato (da 1 a 2 cm) di pastina di cemento, su un sottofondo di conglomerato cementizio (da 8 a 15 cm); lo strato superficiale, dopo il getto, viene trattato in modo da avere una superficie compatta, e viene rigato a grossi scomparti, per ovviare agli inconvenienti del ritiro. Il B. può essere anche di argilla, di calce, di asfalto, o semplicemente di terra."
Bauletto " Può significare sia il laterizio utilizzato per copertina a parapetti, a muricciuoli, ecc., sia la protezione alle tubazioni orizzontali che sopportano carichi potenzialmente dannosi; costituita da un sottofondo, da un rinfianco e da una cappa, per uno spessore medio di circa 15 cm."
Beccatello Mensola che rinforza e sostiene una trave infissa nel muro, in genere sostiene i correnti in aggetto del tetto.
Bentonite Roccia composta essenzialmente di un minerale argilloso, montmorillonite o beidellite. Ha la proprietà di assorbire acqua fino ad un massimo di 20 volte il volume iniziale.
Bèola (anche bèvola) Roccia metamorfica gneissica a tessitura tubolare. Facilmente separabile in lastre piane, e per questo usata principalmente per pavimentazioni di scale, marciapiedi, ecc. (utilizzata soprattutto in Lombardia).
Bertesca " Parte delle fortificazioni: specie di torre munita di feritoie. Andche balcone in legno di alcuni palazzi pubblici del Medioevo; o ancora impalcatura sospesa."
Beton Termine francese che significa calcestruzzo.
Biacca " Carbonato basico di piombo. Usatissima in passato come pigmento base (bianco) per vernici ad olio, ma annerisce alterando i colori ed è velenosa; per questo oggi è sostituita dall’ossido di zinco e il bianco di titanio."
Biblioteca Edificio dove si leggono e custodiscono libri. Le antiche biblioteche erano organizzate in modo che gli studiosi prendessero loro stessi i libri dagli scaffali, quindi era costituita da grandi sale, di nobile architettura, con ricche scaffalature alle pareti (es. la Laurenziana a Firenze, la Malatestiana a Cesena, la Marciana a Venezia, ecc.). La B. moderna, aperta a tutti, è costituita da magazzini per la custodia del materiale bibliografico, uffici e laboratori, sale per il pubblico, abitazione per il personale di custodia e servizi.
Bicromia Pittura o decorazione, per sintesi sottrattiva, con due tirature soltanto (es. arancio e il verde-blu).
Bietta Barretta metallica, detta anche chiavetta o chiavella, che serve ad impedire lo scorrimento o la rotazione di due pezzi a contatto. Anche il laterizio che è fra due volterrane.
Bìfora Apertura, che sia porta o finestra, divisa, sulla fronte esterna, in due parti uguali mediante una colonnetta, pilastrino, piantone od altro. Oltre alla sua funzione estetica, ha pratica utilità nell’essere, spesso, supporto dell’infisso.
Bigèmina Apertura, che sia porta o finestra, suddivisa in quattro parti. Esempio sono quelle del Palazzo Venezia a Roma.
Binate " Si dice sia di colonne disposte a due a due; sia due finestre separate da breve spazio."
Binder Conglomerato bituminoso, a base di bitume, sabbia e pietrisco, che si applica, in uno strato di 5-10 cm di spessore, tra fondazione e strato d’usura nelle pavimentazioni che debbono sopportare un traffico pesante per evitare cedimenti, ondulazioni o fratture del manto stradale.
Bioarchitettura Disciplina che studia le proprietà fisiche dei materiali usati nell’edilizia in relazione alla salute dell’uomo.
Biscotto Terracotta o terraglia o porcellana dopo la prima cottura, priva cioè di vetrina.
Bisèllio " Sedile usato nella Roma antica nel quale potevano sedere due persone; in genere largo sedile, riccamente decorato. Due magnifici esmplari di B. furono ritrovati a Pompei."
Bisello Bordo molato della lastra di vetro.
Bitume " Miscela untuosa, nera e fragile; liquida o solida (ammollisce a circa 50 °C), utilizzata per ricoprire la massicciata delle strade. Il B. è contenuto nell’asfalto."
Blinda (a) " Tavolato o assito usato per realizzare muri portanti o pareti interne; formato da tronchi d’albero appena sgrossati, oppure tavoloni piallati e squadrati. Tali elementi sono sovrapposti l’uno sull’altro nel senso della lunghezza; la connessione è assicurata da incastri più o meno complessi, effettuati nell’intera lunghezza, oppure da linguette longitudinali inserite in appositi alloggiamenti."
Blocco pieno e semipieno " Elemento in laterizio, impiegato nelle murature portanti, di forma parallelepipeda recante sulla fascia o piatto, incavi di limitata profondità oppure fori verticali passanti; che nel blocco pieno costituiscono una superficie inferiore o uguale al 15% della superficie della stessa fascia; nel blocco semipieno invece costituiscono una superficie compresa fra il 15% e il 45% della superficie della stessa fascia."
Bocca di lupo (anche boccadilupo) Apertura che si pratica nella parete verticale di un locale sotteraneo o interrato, per dare aria e luce dal piano stradale.
Bocchettone Elemento di raccordo tra il canale di gronda o il piano in pendenza della terrazza e il pluviale. In genere anche il giunto che collega tubi e rubinetti ad altri tubi, negli impianti idraulici.
Bocciardato " Superficie, spesso lapidea, trattata con la bocciarda; grosso martello avente l’estremità della bocca dotata di più punte piramidali l’una accanto all’altra. Tale lavorazione può chiamarsi anche picchiatura."
Boiacca Impasto molto fluido di un legante con acqua (ad es. boiacca cementizia).
Bollettonato " (o bullettonato) Pavimento costituito da pezzi irregolari di marmo o travertino (di dimensioni variabili da 6 a 15 cm, e di spessore da 2 a 4 cm); allettati e stuccati i giunti con malta di cemento."
Bolzone Paletto o bietta di ferro che, infilata all’estremità di una catena da muro serve a contrastarla.
Borchia Piastra metallica, in genere circolare e convessa, con funzione estetica per coprire la testa di uno stelo penetrato in un materiale più tenero.
Bordo sgreggiato Quando una lastra di vetro è tagliata senza eccessiva rifinitura.
Bordonale Trave maestra.
Bòtola Apertura sul pavimento, di dimensioni ridotte con chiusura che ristabilisce la continuità del pavimento, e mette in comunicazione, per mezzo di una scala, ai vani di sotto. Anche le aperture che si trovano sulle strade e permettono l’accesso alle fogne.
Bottazzo Marmo del colore dell’ardesia chiara.
Bow Window " Balcone, chiuso da finestre, sporgente per uno o più piani della facciata di un edificio; costituisce un’appendice dello spazio interno, fortemente illuminata, ragione per cui venne introdotta nei paesi nordici, ma diffusa dappertutto con l’architettura moderna; sia per l’esigenza estetica (più che funzionale) di vaste aperture vetrate, sia per la buona adattabilità ai sistemi costruttivi odierni. Si chiama anche bay-window."
Bronzo Categoria di leghe metalliche costituita principalmente da rame, che conferisce malleabilità con proporzione superiore al 70%, e da stagno, che conferisce durezza. Il termine viene usato anche per le leghe rame-silicio (B. al silicio), rame-berillio (B. al berillio), rame-manganese (B. al manganese).
Buccia d’arancia " Trattamento delle superfici di pareti appena tinteggiate; battute con le setole di una spatola, l’aspetto diventa simile alla buccia di un’arancia."
Bugna " (anche bozza) Concio sporgente con regolarità dal vivo del muro, per accentuar- ne il contrasto chiaroscurale. La B., generalmente di forma quadrata o rettangola- re, può essere: piana, con contorni netti e superficie levigata; a cuscino, con superficie convessa e forme mollemente arrotondate; sagomata, quando il rilievo è a più piani; a punta di diamante, se sfaccettata come il diamante. Il bugnato è il trattamento di una parete con un insieme di bugne. Insigni esempi sono i Palaz- zi Strozzi e Rucellai a Firenze, il palazzo dei Diamanti a Ferrara."
Buleutèrio Edificio nell’antica Grecia adibito alle riunioni del consiglio cittadino, che sorgeva per lo più nell’agorà.
Bulldog Sistema di unione dei vari componenti di una costruzione in legno lamellare. I vari pezzi convergenti in un nodo, vengono fresati e nella fessura risultante sono introdotte lamine di acciaio sagomate, fissate al componente mediante perni passanti. Il risultato è un nodo senza elementi metallici affioranti.
Bullone Elemento di collegamento, formato da uno stelo metallico cilindrico, recante ad una estremità una testa quadrata o esagonale, e all’altra una filettatura a vite, più o meno estesa, su cui si avvita un dado per stringere l’accoppiamento. I B. possono essere grezzi, calibrati o ad alta resistenza. Utilizzati principalmente nella costruzione di edifici a struttura metallica.
Bulzone Barra metallica di ancoraggio di una putrella alla muratura portante.

 

A B C D-E F-H I-L M-N O-P Q-S T-Z

  • Add link to:
  • facebook.com